LiveUs
Nero Events
CONCERTS
ARTISTS
LOCATIONS
MAKERS
NOVITA
ARTICLES
Mercoledì 13 Ottobre 2010
Prospettive Musicali Alternative
"Prospettive Musicali Alternative" è il nome della rassegna di incontri musicali organizzata dalle Associazioni Culturali Metrodora e OpenArt, tenuti da alcuni musicisti professionisti contemporanei tra i più curiosi e stimolanti del panorama nazionale.

Perché definire "Alternative" le loro strade, i loro percorsi e le loro Prospettive?
Viviamo in un periodo storico nel quale il generico pressapochismo in ambito artistico sembra aver preso il sopravvento (talent show basati su criteri ingannevoli come il televoto, concorsi Musicali dalle logiche poco chiare) per cui qualunque idea, strategia, soluzione, Alternativa... è da guardare con rispetto e attenzione, come un piccolo tesoro da custodire.

Un batterista che ha scritto un libro in cui spiega ai colleghi musicisti come sentirsi più sicuri dietro ai tamburi [e non solo], un bassista che ha depositato la tecnica del "Basso Verticale" e stupisce continuamente per la propria capacità di creare trame musicali d'ogni genere in tempo reale, un chitarrista elettrico in grado di decodificare e trasmettere i trucchi dei grandi maestri, un altro chitarrista [questa volta acustico] che analizza e ottiene i suoni più naturali, al tempo stesso ricchi e articolati, senza l'ausilio dell'effettistica, un pianista diplomato al conservatorio che decide di comporre e insegnare musica elettronica, seguito da una concertista classica che prende in mano il proprio destino stravolgendo ogni regola rifugiandosi nelle sonorità afroamericane.

Le loro esperienze, il loro vivere di musica sarà condiviso col pubblico della rassegna a partire dal 23/10/2010 sino al 12/03/2011.

È questo il concetto che la rassegna vuole trasmettere: "Ascoltare la musica da un altro punto di vista".




Documenti da scaricare:
Comunicato stampa
Comunicato stampa - Relatori
Locandina



Per lasciare un commento devi essere registrato o fare login.

Developer Zone / Credits / Terms
Creative Commons