LiveUs
Pulsar Music Space
CONCERTS
ARTISTS
LOCATIONS
MAKERS
NOVITA
ARTICLES
Giovedė 15 Dicembre 2016
ZEN CIRCUS

TEATRO MODENA  - MERCOLEDì  14 DICEMBRE 2016

Genova - Prosegue la collaborazione tra il Teatro dell’Archivolto e Habanero Edizioni. Dopo il successo dei concerti di Dente e Soviet Soviet, mercoledì 14 dicembre saliranno sul palco del Gustavo Modena gli Zen Circus (ultimi biglietti in vendita presso il teatro stesso, le prevendite e www.happyticket.it). Band seminale dell’indie rock italiano, gli Zen Circus, formati da Andrea Appino (voce, chitarre e tastiere), Ufo (all’anagrafe Massimiliano Schiavelli, basso e cori) e Karim Qqru (batteria), sono in tour sui palchi più importanti di tutta Italia per presentare il nono album, che già dal titolo - La terza guerra mondiale – conferma lo spirito irriverente, dissacrante e provocatorio che ha sempre distinto il gruppo sin dagli esordi.



Gli Zen Circus hanno mosso i primi passi a metà degli anni Novanta a Pisa. Con un sound fortemente influenzato da Pixies, Talking Heads e Violent Femmes (con i quali poi collaboreranno), il gruppo pubblica i primi album in inglese. La svolta arriva nel 2009 con la scelta di cantare in italiano e la pubblicazione dell’album Andate tutti affanculo, che li impone come uno dei gruppi più interessanti e originali dell’alternative rock italiano grazie a una miscela di sonorità folk, punk, low fi. I successivi dischi, Nati per subire (2011) e Canzoni contro la natura (2014), sostenuti da un incessante attività live, solidificano il successo dei tre, che si concedono anche il lusso di qualche progetto solista negli intermezzi. La terza guerra mondiale, pubblicato qualche mese fa da La Tempesta Dischi, è il nono album in studio degli Zen Circus, che vantano ormai diciotto anni di carriera. Un combat-folk sanguigno, condito da riff e tamburi arrembanti, e un immaginario da neorealismo proletario, senza retorica o melodramma, zeppo di amara ironia e slanci di metafisica: questa in sintesi la ricetta che caratterizza il lavoro della band oggi.



“La terza guerra mondiale è l’album per il quale abbiamo speso più tempo in studio, lavorando come mai avevamo fatto prima su canzoni, testi, arrangiamenti e suoni” afferma la band, che si dichiara soddisfatta del risultato a partire dal primo singolo pubblicato, Ilenia, nato da un carteggio vero fra gli Zen Circus e una fan, “una ragazza nella quale ci riconosciamo ed alla quale rispondiamo con il cuore in mano le poche cose che sappiamo di questo mondo impazzito. La cosa più importante per noi non è regalare verità ma spunti di riflessione, vogliamo che i nostri ascoltatori siano attivi perché solo sbagliando si impara qualcosa”.



Il concerto al Teatro dell’Archivolto sarà aperto alle ore 21 dall’esibizione di Erin K, giovane cantante inglese definita come la reginetta dell’anti-folk, il cui ultimo disco è stato prodotto dagli stessi Zen Circus. Erin sarà accompagnata da una band tutta al femminile composta da Jeanne Hadley (basso, cori e ukulele), Alessandra Di Toma (chitarra elettrica e cori) e Giulia Formica (batteria e cori).

Fonte: Genova Post




Per lasciare un commento devi essere registrato o fare login.

Developer Zone / Credits / Terms
Creative Commons